Ricette di carnevale con la ricotta

15 Febbraio 2019 | Ricette

Come rendere più morbide e delicate le classiche castagnole!

Il carnevale è ormai alle porte e già da qualche tempo si gustano le prelibatezze tipiche di questo periodo.
Chiacchiere, frittelle, zeppole e ciambelle di ogni tipo riempiono le nostre tavole e portano tanta allegria!

I caratteristici dolci carnevaleschi hanno sapori particolarmente distintivi ma non è detto che non si possano gustare alternative altrettanto gustose e più leggere!
Abbiamo pensato, infatti, a delle ricette in cui le classiche castagnole acquistano una consistenza molto soffice e un gusto raffinato grazie all’utilizzo della ricotta.

Dai un’occhiata ai nostri consigli e scegli quale più ti ispira!

Castagnole morbide alla ricotta

Credits Nutrifree.it

Questa variante è più soffice e golosa delle frittelle tradizionali.
La ricetta (per circa 30 castagnole) si prepara facilmente e in poco tempo, assicurandoti una morbidezza impareggiabile!

Ingredienti

  • 250 g di ricotta vaccina
  • 120 g di farina 00
  • un cucchiaio e mezzo di zucchero di canna
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • un uovo + un tuorlo
  • scorza grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • olio di semi (preferibilmente di arachide, ma anche di mais o di girasole)
  • zucchero a velo vanigliato

Preparazione

  1. In una terrina dai bordi alti mescolare con una forchetta ricotta, zucchero, l’uovo e il tuorlo.
    Grattugiare all’interno la scorza di limone e versare farina, lievito e un pizzico di sale.

     

  2. Mescolare bene fino a ottenere un impasto elastico e ben amalgamato.
    Dopodichè mettere tutto in frigorifero per 30 minuti: questo passaggio permetterà alle castagnole di non assorbire troppo olio durante la frittura.

     

  3. Togliete l’impasto dal frigo, scaldare in una padella alta abbondante olio di semi.
    Quando è ben caldo, con l’aiuto di due cucchiaini, dare forma alle castagnole e tuffarle nell’olio bollente.

  4. Friggere i dolcetti poco per volta a fiamma moderata finchè non saranno gonfi e avranno assunto un colorito dorato, tendente al marrone.

     

  5. Una volta cotti, scolarli con una schiumarola e disporli su un piatto foderato con della carta assorbente.
    Al momento di servire, spolverizzare a piacere con zucchero a velo.

Queste castagnole sorprendono inaspettatamente grazie al loro sapore unico e particolarmente delicato!
Oltre a ciò, avendo sostituito il burro con la ricotta, risultano più leggere nella consistenza.
Cosa aspetti? Una volta provate dimenticherai la preparazione tradizionale!

Castagnole ripiene alla ricotta

Queste frittelle sono molto speciali perché, mediante il loro particolare impasto, possono essere farcite con un ripieno sia dolce sia salato.
In occasione del carnevale preferiamo consigliarvi un’invitante farcia alla ricotta fresca!
La ricetta (per 30 castagnole) è davvero semplice e veloce: sono necessari soltanto 30 minuti.

Ingredienti

  • 85 g di farina 00
  • 65 ml di latte intero
  • 65 ml di acqua
  • 40 g di burro
  • 2 uova
  • scorza di un limone
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di bicarbonato
  • 500 g di ricotta fresca vaccina
  • 120 g di zucchero a velo
  • cannella in polvere
  • olio di semi di arachide
  • zucchero a velo vanigliato

Preparazione

  1. Preparare le frittelle: versate latte e acqua in una casseruola, unire burro, un pezzetto di scorza di limone, un pizzico di sale e uno di bicarbonato.
    Portate a ebollizione.

     

  2. Non appena il liquido raggiungerà il bollore, spegnere momentaneamente il fornello.
    Eliminare la scorza di limone e gettare la farina, tutta in una volta, nel liquido caldo. Mescolate bene e rapidamente.

     

  3. Riaccendere il fornello a fiamma bassa, rimestare il composto con un cucchiaio di legno fino a quando si sarà formata una sfera che si staccherà dalle pareti e sul fondo della casseruola ci sarà una patina bianca (occorreranno solo pochi minuti).

     

  4. Togliere dal fuoco, versate il composto in una ciotola e lasciare intiepidire.
    Incorporare le uova, una alla volta, girando energicamente per amalgamarle all’impasto.
    Non aggiungere il secondo uovo se prima non sarà ben assorbito quello precedente.

     

  5. Scaldare abbondante olio di semi in una padella.
    Prendere delle piccole porzioni di impasto con un cucchiaio e, con l’aiuto di un altro, farle cadere nell’olio caldo.

     

  6. Friggere le castagnole fino a quando si gonfieranno e doreranno.
    Estrarle con un mestolo forato e appoggiarle su carta assorbente da cucina, per asciugare l’olio in eccesso.
    Lasciarle raffreddare e iniziare la preparazione del ripieno.

     

  7. Versare in una ciotola ricotta, zucchero a velo, cannella e amalgamare bene il tutto con una frusta.
    Inserire il composto in una sac a poche munita di bocchetta a siringa.

     

  8. Riempire le castagnole con la ricotta, sistemarle in un vassoio e conservarle in frigorifero.
    Prima di servire, spolverizzare con abbondante zucchero a velo.

Consigli

Per la farcitura è necessario che la ricotta sia ben soda!
Nel caso in cui quest’ultima sia troppo morbida è opportuno lasciarla nella fascella o metterla in un colino a maglie fitte, ponendola in frigo per almeno una notte (in modo che rilasci parte del siero).

Durante la preparazione è possibile aggiungere 20 g di zucchero, da versare nella casseruola insieme al latte e all’acqua.
Le castagnole risulteranno più dolci e anche più dorate!

Naturalmente il ripieno è assolutamente personalizzabile: scaglie di cioccolato, granella di pistacchio, scorzetta di arancia e tutto ciò che ispira la tua fantasia! 

A questo punto sta a te scegliere quale ricetta alternativa iniziare a cucinare!
Rimboccati le maniche e stupisci i tuoi invitati con queste prelibate creazioni.
E se ti va, raccontaci la tua innovativa esperienza culinaria o scrivici qualche consiglio su come migliorarla!

Pin It on Pinterest